Contatti: info-line 011.9969939 | info@solidweb.it

Inbound Marketing

Ovvero, come fare in modo che siano i clienti a cercare te

Se sei abituato ad inseguire i tuoi clienti, o potenziali clienti, come una pantera insegue la sua preda, allora abbiamo qualcosa di interessante da raccontarti.

Si chiama Inbound Marketing e fa parte delle strategie di Digital Marketing, sempre più potenti grazie alle possibilità offerte dal web.

Cosa si intende con inbound marketing?

Con il termine inbound marketing si intende rappresentare un insieme di strategie di comunicazione e di marketing che mirano a ribaltare il concetto classico in base al quale una azienda si propone al proprio potenziale target, per arrivare ad uno scenario in cui sia il potenziale cliente che si muove alla ricerca di quello che l'azienda propone.

Studi ed analisi evidenziano come i consumatori sono sempre meno propensi a tollerare una interruzione pubblicitaria durante le loro attività quotidiane, preferendo sentirsi protagonisti in prima persona nelle varie fasi dell'acquisto, informandosi tramite recensioni su blog, leggendo opinioni di chi ha già acquistato quello che stanno cercando, e così via.

La grande mole di dati disponibile su internet fa si che le persone siano in grado di muoversi autonomamente alla ricerca di quello che le interessa, modificando in modo sostanziale sia il comportamento di acquisto che il percorso di acquisto, diventando sempre meno permeabili alla comunicazione tradizionale da parte delle aziende.

Ed i canali di ricerca, ma anche di comunicazione tra chi vende e chi acquista, sono in continuna crescita (posizionamento sui motori di ricerca, blog, email marketing, webinar, social network, community on-line, ecc...).
Diventa quindi di fondamenale importanza presidiare nel modo corretto i canali più opportuni in funzione del tipo di prodotto o servizio che si vuole promuovere, ma soprattutto in base al target: "è indispensabile abitare i luoghi frequentati dalle persone a cui ci rivolgiamo"

Quali sono le principali differenze tra Outbound e Inbound marketing?

Possiamo innanzitutto dire che con Outbound Marketing intendiamo le strategie classiche, nelle quali chi vuole proporre un prodotto o un servizio, per così dire "insegue la sua preda". E sono tipicamente strategie mono-direzionali, che partono cioé dal venditore che si muove a caccia di possibili clienti a cui proporre il proprio prodotto (per esempio spot radiofonici o televisivi, cartellonistica, ecc...)
Come già detto questo tipo di azioni in qualche modo si inserisce in un momento della vita della persona "bersaglio" senza che questa lo abbia richiesto, e soprattutto senza che abbia dimostrato nessun tipo di interesse verso quello che le si sta proponendo, andando probabilmente a creare un effetto frizione che crea probabilmente più fastidio che piacere nel ricevere quella proposta finalizzata alla vendita.

Con l'inbound marketing si cerca di ovviare proprio a queste situazioni, andando prima di tutto ad intercettare il contatto con i possibili clienti esattamente nel momento in cui dimostrano il loro interesse verso il nostro prodotto, facilitando il reperimento di informazioni e pareri (per esempio con le recensioni e le valutazioni sulle schede prodotto di un e-commerce), facendosi trovare li dove la persona si muove attuando tecniche di remarketing (o retargeting), che consentono, una volta individuato l'interesse della persona (per esempio perché ha visitato il nostro sito web), di rendersi presenti proprio nel momento in cui viene eseplicato un suo interesse (se una persona si sta informando per acquistare un televisore è pressoché inutile proporre di acquistare una nuova auto, perché la sua attenzione in quel momento è focalizzata su altro).
Una strategia di questo tipo, possibile grazie al web, consente una comunicazione bi-direzionale, e predispone il possibile target ad un dialogo e relazione con l'azienda che in quel momento sta cercando di proporre il proprio prodotto.

Ma funziona davvero?

Tutto questo funziona però ad una condizione, e cioé che tutto venga gestito utilizzando correttamente il funnel di vendita.

E' inutile proporre il miglior prodotto al mondo se le persone sono ancora in fase informativa, è necessario seguire le persone lungo il loro processo di acquisto, facendosi trovare sempre presenti ad ogni bivio davanti a cui si trovano, ad ogni angolo di strada, fissarsi pian piano nella loro mente come "la scelta migliore" perchè ci saremo dimostrati competenti ed affidabili.

Non si può quindi lasciare nulla al caso, ma è necessario analizzare ogni singolo dettaglia ed ogni singola azione del nostro potenziale cliente, e farci trovare al suo fianco in ogni fase. Con informazioni precise quando starà cercando di capire quale prodotto va meglio per lui, e con la migliore offerta quando sarà pronto con la sua carta di credito in mano pronto ad acquistare.

Parlando di Inbound Marketing potremmo dire: smetti di inseguire i clienti e fai in modo che siano loro a cercare te

Strategie di Inbound Marketing per farti cercare dai tuoi potenziali clientie | Solidweb Torino


Potrebbe interessarti anche:

Posizionamento Motori di Ricerca

Le attività per rendere meglio visibile il sito sui motori di ricerca


Search Engine Marketing

generare traffico qualificato verso il sito web


Il Social Media Marketing per le aziende

Social Media Marketing per le aziende


Direct Email Marketing

L'email marketing / Direct Email Marketing